AD AUGUST TOWN E’ FINALMENTE PACE, MERITO ANCHE DELLA SIZZLA YOUTH FOUNDATION

Nel 2016 la comunità di August Town in St. Andrew ha conosciuto un periodo di pace soprattutto se si considera i tanti episodi di violenza accaduti negli anni precedenti che l’avevano reso uno dei luoghi più pericolosi in Jamaica.

Nessun omicidio registrato nella zona, questo il dato ricco di speranza e fiducia, che August Town ha restituito ad un paese dove la violenza è una emergenza quotidiana.

I meriti vanno dati anche alla Sizzla Youth Foundation guidata naturalmente dallo stesso Kalonjy, che ad August Town è nato e vive ancora oggi.

“E’ un piccolo cambiamento che ha regalato ai residenti notti e giorni tranquilli, senza dover piangere quotidianamente una vittima della violenza. Abbiamo lavorato per dare nuovamente la fiducia alla gente e convincerla che la violenza non è l’unica strada per risolvere le controversie. D’altronde di un clima di pace sono soprattutto i residenti a beneficiarne e sembra che il mio messaggio sia passato” – racconta il bobo dread.

E’ giusto sottolineare, come lo stesso Sizzla fa, che si è trattato di un lavoro condiviso con il settore privato e con l’attuale governo, tanto che l’artista e il primo ministro jamaicano si sono incontrati nelle scorse settimane proprio ad August Town.

“Per questo 2017 ho programmato ancora più incontri con la gente affinché possa rafforzarsi questo clima di amore e rispetto tra di noi. Con questi presupposti potremo garantire sicurezza, istruzione e migliori condizioni di vita per tutti i residenti, in particolar modo i bambini. E’ altrettanto importante insegnare loro gli insegnamenti di Marcus Garvey, Prince Emmanuel e Sua Maestà Imperiale Selassie I. Non dimentichiamo, infine, di porre le basi per uno sviluppo economico sostenibile della comunità” – questo l’ambizioso piano di un artista che naturalmente non dimentica la sua principale missione.

“La musica è sempre al centro del mio universo, è anche grazie ad essa che sono riuscito a comunicare con la mia gente” – conclude Sizzla.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.