CI LASCIA IL PRODUTTORE LLOYD “THE MATADOR” DALEY

0
174

LLOYD “The Matador” Daley, che ha prodotto brani di successo per Alton Ellis, John Holt e Dennis Brown, è morto il 18 marzo in Pembroke Pines, Florida. Aveva 79 anni.

Audley Rollen, amico di famiglia, ha dichiarato che la causa del decesso è stata il cancro alla prostata contro il quale Daley lottava da tempo.

Originario di East Kingston, Daley aveva studiato al St George’s College e di professione faceva l’elettricista. Alla fine degli anni ’50 entrò nel mondo della musica dando vita al The Matador sound system.

Alla fine degli anni ’60 con la label che portava lo stesso nome collezionò hits come  “Lord Deliver Us” di Alton Ellis, “Equality And Justice” di John Holt e “Bongo Nyah” di Little Roy.

Anche nel decennio successivo Daley ha avuto un ruolo di rilievo producendo tra l’altro canzoni quali “Baby Don’t Do It”,  “Things In Life” e “Repatriation” di Dennis Brown, che divenne una hit nella version firmata da Audrey Rollen. Da non dimenticare le sue collaborazioni con i Wailing Souls, The Gladiators e The Abyssinians.

Negli anni ’90 si riaccese l’interesse sul suo materiale discografico grazie a raccolte della Heartbeat Records e l’olandese Jamaican Gold.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here