DAVID RODIGAN IN JAMAICA PER IL SUO 40° ANNIVERSARY

0
673

Nel celebrare il suo 40esimo anniversario della sua incredibile carriera artistica, David Rodigan è tornato nuovamente in Jamaica, esibendosi a Dubwise al fianco di King Jammy e Yaadcore nel fine settimana. Come di consueto, ha anche colto l’occasione per avere contatti con gli artisti locali e registrare con essi altre speciali session che poi verranno presentate nella sezione BBC 1Xtra.

L’anno scorso ha registrato con giovani artisti come Lila Ike e Blvk H3ro. Ha anche avuto session con la personalità dei social media, la cantante Bella Blair e l’artista della In.Digg.Nation Sevana.

“Sono particolarmente colpito da Bella Blair e Sevana e da un gruppo chiamato Person Of Interest”, ha detto Rodigan al Gleaner.

Tuttavia, se Rodigan dovesse ora scommettere su dei nomi quali attuali e futuri protagonisti della musica jamaicana, sceglierebbe Romain Virgo e Sevana, anche se ci tiene a precisare che una delle registrazioni che lo hanno più colpito è stata quella con Shuga e Christopher Martin.

” La dancehall non è più la mia scena. Dancehall, per me, era degli anni ’90 e dei primi anni 2000. Temo di non poter stare al passo con la nuove sonorità. Rimango fedele alla musica che ho sempre amato, che è il reggae “, ha detto Rodigan al Gleaner.

Il selcta non ha rinunciato a dire la sua anche sull’attuale modo di fare un sound system condannando la pratica di suonare solo per pochi secondi una canzone prima di passare alla successiva.

“Penso sia una questione di rispetto, se decido di mettere una canzone allora devo permettere che la gente la senta almeno un paio di minuti” – questa la sua considerazione.

David Rodigan ha, infine, approfittato della sua visita anche per donare attrezzature musicali all’Alpha Institute in Kingston.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here