MELEKU’: SANGUE BOBO NON MENTE

La storia può essere riscritta dai figli, se poi sia migliore o meno solo i posteri potranno dirlo.

C’era una volta la Xterminator di Philip “Fattis” Burrell e Sizzla, insieme hanno scritto pagine importanti del new roots prodotto sul finire degli anni ’90.

A quasi 20 anni di distanza il sodalizio rinasce grazie al protagonismo dei figli, Kareem già lo abbiamo visto in azione e ha dimostrato di saper raccogliere con rispetto ed entusiasmo l’eredità musicale del padre Philip.

Un compito altrettanto impegnativo aspetta Melekù, uno degli eredi del bobo più amato della musica jamaicana. I due giovani, per nulla intimoriti da tante aspettative, presentano in questi giorni l’attualissimo singolo “What To Make Of This World”, una profonda e circostanziata riflessione su una questione come il razzismo, che ancora ora agita armi e violenza come gli accadimenti negli Stati Uniti dimostrano.

Seppure Melekù, secondogentito di Sizzla, inizialmente non sembrava interessato a seguire le orme del padre, ha velocemente cambiato idea sin dallo scorso anno quando ha presentato il singolo “Right Place”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.