POPCAAN: SUCCESSO CHE CRESCE E FERITE CHE NON GUARISCONO

Alla fine l’amara confessione durante l’intervista concessa alla BBC 1Xtra, “Vybz Kartel mi odia”.

Una ferita che Popcaan continua a portarsi dentro e che purtroppo per lui non si rimarginano solo cancellando il tatuaggio simbolo della sua appartenenza al Portmore Empire. Non sono valse in questi anni i suoi attestati di stima per colui che lo ha scoperto, per l’universo Gaza “The Unruly King” resta un traditore, troppo velocemente dimenticatosi delle sue origini musicali e di chi ha dato inizio ad una carriera artistica arrivata oramai al top.

La collaborazione con Ivy Layne è solo la più recente e si aggiunge ad una serie di progetti di caratura internazionale che hanno visto il sinjay jamaicano protagonista (basta ricordare tra i tanti la hit “Humanz” con i Gorillaz),

Nessuna meraviglia dunque se nel suo recente tour in Inghilterra Popcaan è stato accolto con entusiasmo nelle tre città nelle quali si è esibito.

Si la ferita resta, i commenti negativi lo seguono ovunque, ma Popcaan va avanti per la sua strada e l’anno prossimo dovrebbe arrivare l’atteso seguito di “Where We Come From”, il suo album di debutto.

Per il momento inanella una serie di singoli che vogliono cacciare via le avversità con slogan quali “Up Forever”, “Still Feel Good” e “Stronger Now”, solo alcune delle tune uscite in questi mesi dal “Unruly King”.

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.