“ROOTS, REGGAE, REBELLION”: IL DOCUMENTARIO

“Roots, Reggae, Rebellion”, questo il titolo di un interessante documentario trasmesso in questi giorni dalla BBC inglese.

Un titolo che l’autore Akala ha fortemente voluto per mettere nuovamente in primo piano aspetti spesso dimenticati di questa musica a partire dalla sua decisa natura rivoluzionaria. Come spiega lui stesso nel comunicato che ha accompagnato l’uscita del documentario, la gente spesso dimentica l’attitudine positivamente sovversiva di molti dei testi di brani diventati poi simbolo della musica jamaicana.

Il regista si chiede come in un anno – il 1976 – nel quale la Jamaica è piombata in occasione delle elezioni in una vera e propria guerra civile, registrando oltre 800 morti nella sola area di Kingston, da quella piccola isola si continuavano a lanciare messaggi di pace e riconciliazione, senza dimenticare tematiche altrettanto importanti come il panafricanismo ispirato da Marcus Garvey.

E questo messaggio di pace e unione è simboleggiato dal concerto Smile Jamaica durante il quale Bob Marley esortò i due capi politici dei due partiti in competizione  a stringersi la mano lanciando in questo modo un segnale di distensione.

Tutti elementi che vengono descritti in “Roots, Reggae, Rebellion”, che nel suo racconto ci porta fino ai giorni nostri per sottolineare come tutte quelle caratteristiche emerse negli anni ’70, restano le colonne portanti anche dei nuovi artisti, che hanno dato origine a quella fase ribattezzata “reggae revival”.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.