ROYALTY PROTOJE

Si chiude con il superamento di quota 30 milioni di visualizzazioni per “Who Knows” un altro anno vissuto con intensità da Protoje.

Dopo le acclamazioni raccolte nel 2015 con l’album “Ancient Future”, l’artista e la sua Indiggnation Band hanno nuovamente visitato i palchi di tutto il mondo facendo tappa anche in festival dove il reggae raramente trova spazio, come quando ad aprile è stato con Chronixx il primo musicista jamaicano ad esibirsi nel prestigioso Coachella Valley Music and Arts Festival in Indio, California.

“Ancient Future” e le canzoni che lo compongono sono diventati anche materia di studio durante un incontro che Oje Ollivierre (suo vero nome,ndr) ha avuto alla University Of West Indies davanti ad un aula gremita di studenti pronti a cogliere il senso profondo delle lyrics che corredano le canzoni. Tutti elementi che hanno sostanzialmente confermato ciò che molti pensano, ovvero di essere al cospetto di uno dei migliori esponenti della musica reggae che la Jamaica ha saputo esprimere in questi anni.

“Una brezza di modernità e tradizione”, “un sound tremendamente orecchiabile”, queste alcune considerazioni che si possono leggere sul suo conto. Protoje in questo 2016 non ha solo raccolto i frutti del suo “Ancient Future”, ma si è attivamente impegnato anche nella realizzazione di nuova musica, sia collaborando con altri artisti (si prenda “Strolling” in combo con Alborosie), sia da solo dando alle stampe in maniera sorprendente “Royalty Free”, vero e proprio album reso disponibile in free download per i fans e al cui interno si rintracciano pezzi come “Can’t Feel No Way”, “Glad You’re Home” e “Fight Plans”.

Un disco che ha rappresentato anche un melting pot musicale fatto di funk, r&b, pop e hip hop oltre che una vetrina di quello che nel frattempo è stato battezzato Indiggnation Movement. E se per caso questo breve racconto del 2016 di Protoje vi sembra poca cosa, aggiungeteci la ciliegina finale, “Christmas Trees”, la tune registrata in collaborazione con Major Lazer.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.