SPIRITUAL: ROOTS VIBES CON L’ALBUM “AWAKENING”

Vivere la musica come missione, affidarsi ad essa per diffondere messaggi di pace e unità e mantenere salde e attuali tematiche da sempre legate alla musica reggae.

Spiritual giovane non lo è più, non ha collezionato una vasta discografia e il suo nome resta sconosciuto per molti. Almeno fino a questi giorni, visto che sono diversi i siti di informazione a dedicargli parecchio spazio per quello che molti già considerano il vero album sorpresa di questo 2017, sin da quando nelle settimane scorse sono stati resi disponibili gli audio dei primi due singoli estratti, “Time Has Come” e “Stand Up Rasta”.

Dopo aver debuttato nel 2010 con “My World”, Spiritual torna con “Awakening”, disco che sin dalle prime anticipazioni ha immediatamente catturato l’attenzione degli appassionati di roots vibes. Nato in West Kingston, l’artista jamaicano ha sempre avuto uno stretto legame con la scena reggae e i suoi principali protagonisti. Ha una voce profonda e che in tanti accostano sia a quella di Joseph Hill che a quella di Burning Spear, entrambi considerati dal diretto interessato i suoi maestri,

“Awakening” è uscito il 3 febbraio per la VP Records, ed è prodotto da Bobby Digital, Clifton “Specialist” Dillon e Horace Chin, senza dimenticare la partecipazione di grandi musicisti come l’appena scomparso Nambo Robinson.

Due i featuring nelle 14 tracce che formano la tracklist, a partire dal singolo “Liberation” registrato in combo con Iba Mahr, mentre è la voce calda di Droop Lion ad animare la profonda “Show Me The Way”.

“Awakening” è un album che molto prende per atmosfera, lyrics e sonorità, dalla scena reggae degli anni ’70, una chiara e precisa identità musicale per un artista che vale la pena seguire e soprattutto ascoltare.

Tracklist:

01. Black Man Story
02. Stand Up To Rasta
03. Time Has Come
04. Liberation feat. Iba Mahr
05. Rule Di World
06. Give Thanks And Praise
07. Ethiopia
08. Show Me The Way feat. Droop Lion
09. The Lamb
10. Where Is The Love
11. Free Africa
12. Want No More
13. Tell Me Who
14. Live Righteous

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.