THE HEPTONES: “PIU’ RISPETTO PER I VETERAN ARTIST”

 

Più rispetto per i veterani senza doverli ricordarli poi con parole pompose una volta che non ci sono più.

Dopo sette settimane in tour durante i quali hanno partecipato ai più importanti festival europei, gli Heptones esprimono l’amara considerazione secondo la quale la riconoscenza e l’ammirazione verso i nomi che hanno fatto la storia e la gloria della musica jamaicana, sono oramai sentimenti che esprimono solo all’estero.

In Jamaica radio e media in generale dimenticano i “veteran artist” salvo poi ricordarli quando Jah li richiama al proprio fianco.

“Quante volte sentite la radio trasmettere un pezzo nostro o dei Kingstonians o di qualsiasi altra realtà che appartiene alla foundation?” – questa la domanda che pone Earl Morgan, uno dei membri del mitico vocal group, durante una recente intervista rilasciata al Gleaner.

Un grido di dolore espresso in passato anche da altri artisti perché un paese che non ricorda chi ha reso grande la propria musica, non ha consapevolezza della storia e della cultura. Un messaggio affinché ci sia più impegno per portare anche presso i giovani nomi di cruciale importanza magari – e questo è il pensiero finale degli Heptones – dando meno spazio agli artisti esteri la cui presenza è sempre più dilagante.

 

 

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Fa sempre bene un po di matematica !! * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.