BLAZE UP dubplate edition w/ LAMPA DREAD @Marla (pg)

    0
    363

    Data / Ora
    Date(s) - 18/10/2019
    Tutto il giorno

    Luogo
    marla - via bartolo perugia (PG)
    APRI IN GOOGLE MAP

    Categorie


    Marla, Venerdì 18 Ottobre
    ■ BLAZE UP dubplate edition opening danz ■
    ■ ■ ■ LAMPA DREAD
    ■ dalle 20 alle 22:00 l’Happy Hour
    ■ alle 22 Super Dancehall Starts
    Marla ♥ #marlaperugia

    BLAZE UP family in collaborazione con il Marla presenta:
    ■ ■ ■ DUBPLATE EDITION ■ ■ ■
    special guest: lampadread
    pre & after Mr.JOINT Selecta & Zionet Roots&Culture

    OPENING DANZ!
    Prima danz della stagione 2019/20 per la BLAZE UP crew in pieno centro strorico. Un venerdì al mese supah special guest!!!
    Venerdì 18 prima dubplate edition con fada LAMPA DREAD outta One Love Hi Powa since 1996

    #blazeup #reggaeyard #perujah

    LAMPA DREAD:
    LampaDread, pioniere del reggae italiano, ha fondato il primo sound system di Roma, il One Love Hi Pawa.
    Con i suoi lunghi dreadlocks attorcigliati sulla testa da oltre 25 anni, è considerato l’ambasciatore della musica in levare in Italia, una delle figure più apprezzate dello scenario reggae in ambito nazionale ed internazionale.
    Definisce la musica giamaicana “una malattia”.
    Per lui “respect” da tutti, anche dagli artisti giamaicani, dove ha vissuto per dodici anni.
    Durante gli anni ’80 inizia a condurre uno dei primi programmi radio della capitale dedicati al reggae, ma è alla fine del decennio che diventa famoso quando nasce il format radiofonico “Daje Pure Te”, in onda sulle frequenze di Radio Onda Rossa fino al 2015.
    Poi, nel 1991, la nascita di One Love Hi-Pawa: “un’esigenza naturale”, per Lampa Dread, influenzato dal background punk e dal primo revival ska, cresciuto ascoltando rock, tra Sex Pistols e Clash, e poi la conoscenza della cultura giamaicana, da Bob Marley al mainstream.
    Una profonda passione per il reggae che nasce dalle cover dei Clash di due brani giamaicani, tra cui “Police And Thieves” di Lee Perry. E poi, “White Riot”, album sempre dei Clash in cui si parla degli scontri a Notting Hill e che recita “se questi neri fanno la rivolta io pure voglio la mia di rivolta bianca”: non una richiesta razziale, ma bianchi e neri che si incrociano per le strade accomunati dalla stessa passione per la musica.
    E ancora il ruolo svolto dalla radio nella diffusione, con le prime trasmissioni dedicate, la traduzione dei testi, la ricerca storica di tutto ciò che è legato al reggae, i movimenti revival e lo stesso hip hop, figlio della cultura del sound system.
    Lampadread continua tutt’oggi ad essere uno dei dj più influenti nelle Dancehall nazionali ed internazionali.
    Tipico di Fada ( così chiamato dagli Youth del genere) il suo entertainment in lingua patois mista a romano, in consolle con microfono in mano.
    Fuoco e fiamme quando Fada prende il microfono ed è così che basta poco per stare bene : “basta na consolina e na Dancehall” con LampaDread.

    https://www.facebook.com/events/2296839453776313/

    LEAVE A REPLY

    Please enter your comment!
    Please enter your name here