One Love Reggae Reunion

0
3141
One Love Reggae Reunion

Data / Ora
Date(s) - 29/07/2021 - 31/07/2021
Tutto il giorno

Luogo
Camping Girasole - Via Lignano sud, 53 Lignano Sabbiadoro (UD)
APRI IN GOOGLE MAP

Categorie


L’Associazione One Love, proseguendo con la lunga collaborazione con il Camping Girasole di Aprilia Marittima (UD), annuncia il “ One Love Reggae Reunion ”, un raduno della scena reggae nazionale previsto dal 29 al 31 luglio 2021.

One Love Reggae Reunion

Tutto pronto al Camping Girasole di Aprilia Marittima. Nelle vicinanze delle dorate spiagge di Lignano Sabbiadoro, raggiungibili anche con la navetta gratuita del campeggio, dal 29-31 luglio si terrà il “One Love Reggae Reunion” – la vacanza per gli amanti della musica reggae.

One Love Reggae Reunion 2022

Si tratta di un raduno di artisti nazionali, una scelta voluta, per far tornare al microfono tanti artisti italiani volenterosi di salire finalmente su un palco e incontrare la loro amata massive.

Rispettando tutte le vigenti norme anti-covid, il Campeggio Girasole, grazie alla partnership
con l’associazione One Love, ha messo su una Line up di tutto rispetto. Sul mainstage sono
attesi diversi tra i gruppi più storici della scena reggae italiana.

A partire dagli Africa Unite nella “Unite Combo session” che hanno scelto il One Love come una delle tappe del loro tour estivo e che si esibiranno la prima sera, giovedì 29 luglio, stessa sera in cui si esibirà anche Awa Fall, una delle più promettenti voci femminili italiane che stanno spopolando a livello internazionale. A precederli la stessa sera ci penserà la Roots Family e la Sound Rebels Band, resident band del raduno, che accompagnerà sul palco Piero Dread (il loro Leader) e la bellissima voce di Rastalady, che da anni ci accompagna su molti palchi italiani.

A divertire il pubblico con il djset dal mainstage che intervalla i cambi palco e in area
dancehall post concerti, ci penseranno la prima sera due veterani dj come Vito War e
Lampadread.

A entrambi abbiamo assegnato il riconoscimento come “Reggae Ambassador”
per il loro continuativo impegno negli anni a far crescere la scena reggae italiana.
Lampadread resterà in campeggio per tutta la durata del raduno per parlarne su Potradio e
per tornare in djset sul mainstage sabato sera.

La serata di venerdì vedrà arrivare sul mainstage e in area dancehall due grandissimi nomi
che giocano in casa: Sir Oliver Skardy (Ex Pitura Freska) e in dancehall la Northern Lights,
affermata crew vincitrice di molti clash internazionali, un nome che non necessita di
presentazioni per chi segue la dancehall culture.

La seconda sera i djset sul mainstage saranno curati dallo storico dj e conduttore
radiofonico Pier Tosi, anche lui nominato “Reggae Ambassador” per la sua pluri-decennale
dedizione alla reggae music in radio e in console, mentre il palco si aprirà con la band
romana tutta al femminile Hi-Shine seguita dalla Sound Rebels Band che vedrà susseguirsi Matteo Ghione (brasiliano cresciuto in Italia che canta in dialetti vari), i Rhomanife da Bari e Bujumannu e Jambo (della storica band sarda dei Train to Roots).

Venerdì sarà anche la giornata dedicata alla storia del reggae della regione con una
conferenza stampa organizzata dalla Run it Agency che, sotto la conduzione di Pier Tosi e
insieme alla partecipazione di Paolo Baldini, dei Mellow Mood, dei Northern Lights, di DJ
Tubet, dei Wicked Dub Division, dei Playa Desnuda e dei R.Esistence in Dub, ricostruiranno la storia del reggae del Friuli-Venezia Giulia. L’appuntamento al Campeggio Girasole per la
stampa e per tutti gli interessati sarà alle 18.30.

Sabato 31 luglio il mainstage ospiterà la Villa Ada Posse con la Madhouse Band – tutti
insieme non li si vedevano da quando due anni fa hanno festeggiato con un tour i loro 25
anni di storia del reggae italiano. A intrattenere i cambi palco ci penserà già dalla prima
serata proprio uno di loro, Raina, nominato anche lui “Reggae Ambassador”, che oltre a
cantare, produce musica ed è il fondatore di Reggae.it, quel portale che già 20 anni fa diede modo al pubblico reggae di sapere sempre in tutta Italia dove andare a ballare. In prima serata sarà il concerto degli storici Niu’ Tennici a fare da apri-palco, prima di far esibire con la house-band gli artisti MarcOne, Tizla (che gioca in casa ed è cresciuta proprio all’interno dei festival nel Camping Girasole) e Fido Guido, che attraversando lo stivale da Taranto, è anche lui sugli stage italiani da moltissimi anni. Per chiudere in bellezza la dancehall area si aprirà con il cantante friulano raggamaffino Dj Tubet seguito da Fenomeno Show & friends, per chiudere con una grande festa.

La musica parte poi già al mattino dalla piscina con i profondi bassi del sound system auto-
costruito di Sattamassagana e i suoi tanti ospiti: i Blood Pressure, i Dub Hole , i Rockers Dub Master, Shimana Sound System, Wave Dub e Militant Youth. Insieme faranno per tre
giornate risuonare i bassi dando le giuste vibrazioni a questa vacanza reggae.

Ovviamente durante i tre giorni di raduno non saranno solo la musica e i tuffi in piscina a
ritmo dub ad animare le giornate del Campeggio Girasole. A far divertire i bambini ci penserà Pikkio Clown, amatissimo animatore di zona accompagnato da una mamma maestra e due giovani ragazze che amano giocare con i bambini.
A integrare il programma dei piccoli, ma anche e soprattutto per tutti coloro che vogliono
avvicinarsi al mondo della street art, Daker e il suo team di street artists spiegheranno
questa tecnica artistica a tutti gli interessati coinvolgendoli a realizzare opere di street art
durante i tre giorni di vacanza.

Non poteva mancare poi l’area relax dove si troveranno le vibrazioni dei gong con i bagni
sonori dei Gong Master Giorgio Londero e Marco Tsiishcili, mentre per gli amanti della
cultura rastafariana sarà allestita la Iyahbingi Yard curata da Ras Julio con un ricco
programma volto a trasmettere positività, amore e consapevolezza, che sono alla base del
modo di vivere Rastafari.

Per tutti coloro interessati al fai da te, il progetto di Bioedilizia, curato dall’architetto
Francesco Pellizzari e dal collettivo F.A.R.E.di Bologna, offrono già dalla giornata di domenica 25 luglio per poi concludere il lavoro il primo giorno del raduno, di imparare a costruire un padiglione in paglia. Un workshop che darà modo a tutti i vacanzieri di rilassarcisi sopra i restanti giorni della One Love Reggae Reunion. Non mancheranno punti ristoro e bancarelle come in ogni evento di questo tipo.

Tutte le informazioni dettagliate di ogni area sono reperibili sul sito
www.associazioneonelove.it e sulle nostre pagine social Facebook e Instagram. La
prevendita dell’abbonamento per tutti e tre giorni o dei singoli ingressi suddivisi in ingressi
giornalieri o solo serali è raggiungibile dal sito dell’associazione One Love o dall’evento
Facebook ufficiale “One Love Reggae Reunion”.

Per il pernottamento al Campeggio Girasole, il posto tenda è invece prenotabile direttamente sul sito www.campinggirasole.com.

Quest’anno nel rispetto delle norme vigenti anti-covid i posti sono limitati a 400 e bisogna
presentarsi all’ingresso del Camping Girasole muniti di risultato di un test rapido effettuato
al max. le 48 ore antecedenti al proprio ingresso o muniti di certificato di avvenuta
vaccinazione Covid-19.

L’associazione One Love per puro amore e passione verso la reggae music ha messo insieme tutto questo negli ultimi mesi. Il mood è semplicemente quello di ritrovarsi per rimettere ognuno al suo posto, anche se solo per tre giorni, in quei spazi e luoghi che senza la musica e i suoi artisti sono dovuti rimanere a lungo in silenzio e svuotati della loro massive e che ora è tempo di riaccendere tutti insieme.
One Love!

Altri festival?

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui