Intervista a Zoe Mazah

0
47

Zoe Mazah ha una vasta esperienza nella scena reggae e ha già collaborato con artisti come Ky-Mani Marley e Alborosie. Continua ad esibirsi dal vivo in giro per il mondo sia con la sua band che in formato live dub. È appena uscito il suo quarto album di studio, Higher Vibration.

D. Parlami del tuo quarto album in studio Higher Meditation…

R. Realizzare questo album è stato come realizzare un sogno. Sono molto soddisfatta della musica che abbiamo prodotto. Tutte canzoni autentiche, dal cuore e dall’anima. Volevamo creare qualcosa in un vero stile roots reggae e volevo scrivere canzoni che elevassero lo spirito. I tempi sono stati duri, penso per la maggior parte di noi con tutto quello che sta succedendo nel mondo e volevo dare al mio pubblico musica su cui appoggiarsi e andare avanti. Le vibrazioni più elevate ci ricordano di essere positivi e rimanere forti.

D. Com’è stato lavorare con Louie Melody e Rocksteady Fred?

R. Non provo altro che gioia quando penso a questo triangolo creativo di lavoro che abbiamo insieme. Entrambi sono musicisti brillanti e mi danno tutta la libertà di cui avevo bisogno per scrivere ed esibirmi al meglio.

D. Di cosa parlano i testi?

R. Tutte le canzoni di Higher Vibration sono molto personali e piene di emozioni per me.
Dall’amicizia alle esperienze d’infanzia come su Boogie Rock o la mia personalissima confessione e conclusione Give Thanks for Lufe, sono tutte preziose per me. Non posso nemmeno dirti quale sia la mia preferita 🙂

D. Sei anche un buon amico del nostro orgoglio nazionale Alborosie. Com’è lavorare con lui?

R. Beh, ho incontrato Alborosie molto tempo fa e siamo rimasti amici per tutti questi anni. È sicuramente uno dei musicisti più talentuosi con cui ho avuto il piacere di lavorare e oltre a questo è una persona molto divertente e un buon amico.
Ammiro il suo lavoro e sono oltremodo orgoglioso di vederlo risplendere della sua luce.

D. Parlando di nazionalità, sei mezza tedesca e mezzo liberiana. Quale parte di te prevale nel tuo approccio musicale e nella tua quotidianità?

R. Sai sono semplicemente io. Una donna dalla pelle marrone in Liberia portata all’estero da bambina che poi ha vissuto in Germania. Ho imparato a capire in maniera difficoltosa che a volte che si vuole essere felici non bisogna adattarsi ma essere un tipo speciale di essere umano. Posso dire con gioia di aver trovato la mia tribù di persone in tutto il mondo. Persone con menti aperte e cuori al posto giusto. Quindi, per rispondere alla tua domanda, io sono chi sono, unendo tutta la mia eredità da tutti i lati della mia famiglia e tutte le influenze anche la mia musica.

D. Quali sono le principali influenze nella tua musica?

R. È semplicemente la vita stessa. Sto trasformando le mie emozioni e il mio pensiero in musica. A volte penso di non riuscire a trovare le parole giuste per aiutare un amico ma posso scrivere la canzone giusta per esprimere meglio quello che voglio dire.

D. Ti vedremo in tour la prossima estate?

R. Sì, sicuramente! Inizio i miei concerti estivi in Portogallo e sarò in giro per l’Europa e se tutto va bene di nuovo in California e in Messico prima di tornare in Europa.

D. Stai già lavorando a qualche nuovo progetto?

R. Lavoro sempre a nuovi progetti! Adoro creare, quindi rimanete sintonizzati gente mia 🙂

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui