DALLA PENTHOUSE ALBUM TRIBUTO A JOSEPH HILL

0
550

C’è la volontà di un grande produttore come Donovan Germain e la sua Penthouse dietro un progetto discografico che non vuole essere solo memoria.

Far arrivare la sua voce, le sue lyrics, la sua istrionica e unica presenza presso un pubblico più giovane, che difficilmente si imbatte nelle sue canzoni. Ecco spiegato l’album tributo dedicato a Joseph Hill e ai suoi Culture nell’anno che segna il 12° anniversario della sua scomparsa avvenuta a Berlino nell’agosto 2006.

I più attenti ricorderanno che i primi annunci sulla doppia raccolta arrivarono nel 2016, poi tra la scelta del materiale da includere e per preparare al meglio la distribuzione il tutto è slittato a maggio di questo anno. Tanti i contributi, da Tarrus Riley a Etana, da Richie Spice a Tony Rebel.

Tracklist:

CD1

01. Sherieta – Addis Ababba

02. Dalton Harris – Bald Head Bridge

03. Dalton Harris – Bald Head Bridge feat. Trinity

04. Ed Robinson – Behold

05. Nikki Burt – Calling Rastafari

06. Marcia Griffiths – Capture Rasta

07. Slashe – Down In Jamaica

08. Exco Levi – Humble African

09. Shuga – I’m Not Ashamed

10. Black Prophet – Innocent Blood

11. Etana – Jah See Dem A Come

12. Etana – Jah See Dem A Come feat. Zagga

13. Duane Stephenson – Ready Fi Revolution

14. Duane Stephenson – Ready Fi Revolution feat. Agent Sasco

CD2

01. Tarrus Riley – Still Rest On My Heart

02. Kenyatta Hill – Stop The Fussing And Fighting

03. Gyptian – Tell Me Way Yuh Get It

04. Tony Rebel – International Herb

05. Natel – Two Long In Slavery

06. Queen Ifrica – Two Sevens Clash

07. Joseph Hill – Natty Never Get Weary feat. Buju Banton 8. George Nooks – Zion Gate

09. Richie Spice – Work Hard

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here