TOOTS AND MAYTALS: 50 ANNI FA USCIVA “DO THE REGGAY”

0
649

“La verità è che in quel periodo in Jamaica già si suonava qualcosa di diverso rispetto alle sonorità rocksteady solo che nessuno dava ancora un nome a quella musica. Così un giorno mentre eravamo seduti a Trenchtown ho detto ai miei amici, dai facciamo una canzone e come per magia uscì dalla mia bocca “do the Reggay”. Per noi era un gioco ma la gente quella parola la prese sul serio e da quel momento quel tipo di musica venne identificato con la nostra canzone”.

Questo è uno dei tanti racconti che in questi anni Toots Hibbert ha fatto in relazione ad uno dei passaggi cruciali per la musica jamaicana, un momento di transizione che nel 1968 chiudeva la breve era rocksteady e dava vita a quella reggae. Versione nel tempo contrastata da altre nel difficile percorso di ricostruzione di un momento di grande vitalità artistica, eppure “Do The Reggay” resta la prima canzone ad usare, seppure con una differenza semantica, la parola reggae.

D’altronde Toots non ha mai detto di aver inventato lui il reggae, ma ha sempre reclamato con forza di aver coniato il termine, così come lui stesso testimonia nel libro “Ska An Oral History” di Heather Augustyn.

Seppure alcune versioni datano la nascita di “Do The Reggay” nel 1967, bisogna sottolineare che il brano uscì l’anno successivo per la Beverley’s Records del produttore Leslie Kong diventando immediatamente una hit.

Tra il 1968 e l’anno successivo furono altre le realtà musicali ad utilizzare quel termine, si va da “Reggie Hit The Town” degli Ethiopians a “Reggae Beat” dei The Pioneers.

Lyrics:

I got a rich one, do you love me?
(Yeah, yeah)
Do you really want me with all your heart?
(Yeah, yeah)

I want to do the reggay with you
(Yeah, yeah)
Come onto me, do the dance
(Let’s, yeah)

Is this the new dance? Going around the town?
(Yeah, yeah)
We can move you baby
(Then)

Do the reggay, do the reggay, reggay
Reggay, reggay, la la la la la la

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here