SIZZLA: NESSUN COINVOLGIMENTO NELL’INCENDIO DEL BOBO HILL CAMP

0
219

Un bobo che incendia il luogo nel quale vivono i suoi fratelli? Suggestioni di grande impatto e che sui social possono poi pericolosamente trasformarsi in una notizia che rende necessaria la smentita più assoluta.

Dopo l’incendio dello scorso mese che ha provocato ingenti danni nella Bobo Hill di St. Andrew, dapprima timidamente e poi con sempre maggiore forza sono aumentati sui social commenti secondo i quali dietro quell’atto ci sia la mano di Sizzla Kalonjy, un’accusa oltraggiosa per chi a quell’ordine appartiene sin dalla sua apparizione sulla scena musicale.

Homer Harris, il manager dell’artista, si è visto costretto a pubblicare una decisa smentita per mettere a tacere queste pericolose e oltraggiose ipotesi:

“C’è una chiara volontà di screditare l’immagine di Sizzla, Respingiamo decisamente queste illazioni e ribadiamo che non c’è nessun legame tra Sizzla e l’incendio scoppiato a Bobo Hill Camp”.

La spiegazione ufficiale offerta dalla polizia su quanto successo parla di un atto isolato compiuto da un vicino dopo aver trovato sgozzata una sua capra. Intrufolatosi di soppiatto nel campo ha cominciato a dare fuoco a tutto quanto incontrava lungo il suo cammino provocando alla fine danni consistenti.

Ora perché ci dovrebbe essere Sizzla dietro questo incidente doloso non è chiaro, alcuni commenti parlano di conflitti insorti tra alcuni dei principali esponenti del Bobo Hill Camp e appunto l’artista, che ricordiamolo ha contribuito personalmente per la costruzione di alcuni degli edifici nel campo.

Harris ricorda che Sizzla condanna la violenza come risoluzione dei conflitti e sottolinea come la sua Sizzla Youth Foundation in August Town sia impegnata in una ricerca costante di risoluzione non violenta delle diatribe tra comunità tanto che in quel luogo al momento si sono registrati zero omicidi, un dato in decisa controtendenza rispetto a quanto accade nel resto del paese.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here